Limoncello

La Ricetta del Lettore
Il Limoncello è sicuramente il liquore della tradizione italiana più conosciuto ed amato in tutto il mondo. Che venga chiamato Limoncello o a volte Limoncino sappiamo esattamente cosa un cliente voglia bere “around the world”; che sia bevuto miscelato all’interno di un cocktail per aperitivo o più comunemente a fine pasto,  resta in entrambi i casi un piacere per il palato.

Il Limoncello è un liquore molto giovane rispetto alla media dei distillati italiani. La nascita del Limoncello risale infatti agli anni ’90 del secolo scorso. Esso ha avuto una rapida ascesa ed accettazione a livello di consumo ed utilizzo (in termini di bartendering). La penisola sorrentina e la regione del golfo di Amalfi rappresentano la grande culla dove il Limoncello viene preparato con amore e cura e dalla quale si è poi diffuso.

La storia di questa ricetta, però, arriva da un’Isola a tratti simile alla Campania… forse per via del clima, o forse perché il senso di ospitalità fra le popolazioni è il medesimo anche se a separarle c’è il Mediterraneo. E così, viaggiando per mare si muovono le persone, si muovono le cose e si muove anche ciò che apparentemente dimentichiamo [cit.] le tradizioni che si attaccano al nostro io e lo impregnano, fino a raggiungere la Sardegna.

Esiste una casa, sospesa tra sogno e realtà, la spiaggia è distante alcune decine di metri ed il maestrale taglia in diagonale ogni angolo di quel luogo e di quella località; sprigionando tutt’intorno il profumo delle buganvilla fiorite. A dire il vero non si tratta di una casa qualunque è un luogo magico dove io e la mia famiglia e i miei amici più intimi, siamo cresciuti e abbiamo trascorso momenti indimenticabili e senza tempo. Ė proprio nel giardino di quella casa dove abbiamo trascorso estati infinite e abbiamo condiviso attimi fuggenti delle nostre giovinezze, che cresce una rigogliosa pianta di limone dai frutti profumatissimi e bellissimi.

Quando i frutti sono maturi preparo il Limoncello secondo la ricetta che era di mia madre, tramandatale da nonna Anna, sua suocera, nonché mia nonna paterna. Anche lei era una di quelle persone che viaggiando per mare si separò dalla Campania, lasciandosi alle spalle un vulcano sempre vivace come è la città di Napoli per farsi avvolgere dalla calma delle mura millenarie di una silenziosa e riflessiva Cagliari.

Il mio Limoncello è un liquore semplice e dal gusto delicato ideale come digestivo a fine pasto oppure nella preparazione di dolci fatti in casa.
LIMONCELLO IMBOTTIGLIATO
Limoncello fatto in casa

Limoncello fatto in casa con Limoni Bio sardi

Realizzato dalla nostra lettrice Angela. Complimenti e grazie del supporto

Ingredienti per il Limoncello
  • ½    Litro Alcool distillato per liquori al 95% v.a.
  • ½    Litro Acqua
  • 4-5  Limoni medi Bio (non trattati e colti di recente)
  • 400 gr Zucchero
Come realizzare il Limoncello in casa…
  1. Iniziare mettendo a macerare le bucce dei limoni finemente pelati nell’alcool, al fine di avviare l’infusione degli olii essenziali in essa contenuti, per 15 giorni. Particolare importanza va attribuita alla totale rimozione della parte bianca presente nella buccia. In seguito coprire accuratamente e lasciare a temperatura ambiente
  2. Trascorsi i 15 giorni, mettere l’acqua all’interno di un pentolino, sciogliere lo zucchero e a fuoco lento procedere mischiando fino ad ottenere uno sciroppo
  3. In seguito filtrare con un colino l’alcool in modo da rimuovere le bucce dei limoni e a questo punto unire lo sciroppo. Mescolare bene e successivamente filtrare ancora con un colino
  4. Infine lasciare raffreddare ed imbottigliare

Seguici anche sui nostri canali

Oppure iscriviti alla nostra Newsletter per essere sempre aggiornato