Struffoli Napoletani

La Ricetta del Lettore
Gli Struffoli Napoletani mi riportano a quando ero bambina e mia madre cercava di realizzare le ricette tipiche napoletane per amore di mio padre, da tanti anni lontano dalla sua terra d’origine. Questo dolce mette allegria al solo vederlo, con i suoi colori brillanti e la sua forma sbarazzina, che rimanda alla cultura goliardica Partenopea.

Struffoli Napoletani
Struffoli Napoletani tipico dolce Natalizio

Gli Struffoli Napoletani della nostra Lettrice Simona da Cagliari

Complimenti

Ricetta Struffoli Napoletani

  • 600 gr  Farina 00
  • 4          Uova
  • 1          Tuorlo
  • 2          Cucchiai di zucchero
  • 50 gr    Strutto
  • 1          Limone grattugiato (o un’arancia)
  • 1          Pizzico di sale
  • Olio per friggere

Per decorare:

  1. Prima di tutto iniziare disporre la farina a fontana sul piano di lavoro (o nell’impastatrice)
  2. Unire le uova  una alla volta fino a farle incorporare  alla farina
  3. Aggiungere lo strutto ed impastare fino al completo assorbimento
  4. Successivamente unire lo zucchero e la scorza del Limone o dell’Arancia
  5. Unire infine il sale e il Rum o il Limoncello (o anche il succo di un’arancia)
  6. Impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo
  7. E conseguentemente formare una palla e lasciare riposare coprendo con pellicola trasparente
La divisione dell’impasto: da comune palline di pasta ad unici Struffoli Napoletani.
  1. Prima di tutto riprendere l’impasto lasciato in precedenza lievitare e cominciare a lavorarlo brevemente e dividere in palline
  2. Infarinare il piano di lavoro e formare dei bastoncini con le palline di impasto preparate in precedenza
  3. Raggiunto successivamente lo spessore di circa 1 cm tagliare in cerchietti
  4. Eseguito il procedimento per tutto l’impasto friggerli in abbondante olio bollente fino a dorarli
  5. Lasciarli infine stemperare in una placca con della carta assorbente
  6. Liquefare il miele a bagno maria unire arancia e cedro canditi, diavoletti e mischiare agli struffoli precedentemente fritti con un lecca pentole
  7. Preparare un piatto da portata o in ardesia con un bicchiere rovesciato al centro e creare una montagnetta con gli struffoli, in seguito estrarre il bicchiere e riempire la vetta della montagnetta
  8. Ultimo ma non meno importante passaggio riguarda il rifinire con altri diavoletti
Struffoli Napoletani
Stuffoli Napoletani
Realizzazione di Simona

Una buona porzione di Struffoli può essere accompagnata, come Simona ed Alessandro consigliano, con un bicchierino di raffinata Grappa Riserva Barolo 5 anni; di cui noi vi andiamo ad illustrare le caratteristiche.

Grappa di Barolo

Questa grappa viene prodotta in Piemonte ed ottenuta dalla distillazione delle vinacce di Nebiolo da Barolo. Dopo un primo periodo trascorso in vasche d’acciaio, il liquido viene fatto riposare in botti di rovere e barriques; durante questo lungo periodo di affinamento diventa morbido e complesso, con profumi unici e pungenti di quercia e di brioche tostata. Il risultato è una favolosa grappa da meditazione.

Seguici anche sui nostri canali

Oppure iscriviti alla nostra Newsletter per essere sempre aggiornato

6 commenti su “Struffoli Napoletani”

    1. Niente di piu’ vero🥰
      Buon Natale a tutti i lettori;
      che sia ricco di “colori”, amore e pace….e perche’ no? … di “buone ricette”😜🤗

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *